Fondazione Adecco

Insieme per Fondazione Adecco

Schermata 06-2457555 alle 18.43.10

Fondazione Adecco nasce con uno scopo: offrire alle persone con svantaggio sociale l’istruzione e
l’educazione necessaria per entrare nel mondo del lavoro.

Ogni giorno, collaboriamo insieme a soggetti privati (aziende e realtà no-profit) e soggetti pubblici
(enti locali, istituzioni), per sviluppare innovativi progetti di educazione e di integrazione al lavoro.
Vogliamo costruire un mercato del lavoro inclusivo e accessibile, nel rispetto dei princìpi di:
non discriminazione, pari opportunità, diritto al lavoro, inclusione sociale e diversità.

Quest’anno così particolare molte attività sono rivolte a persone rifugiate richiedenti asilo politico.

Perché questo impegno?
60 milioni,

è il numero record registrato nel 2015 di persone costrette a scappare dal loro paese
a causa di guerre (stime dell’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati). L’elevato numero di rifugiati
aumenta la pressione sui Paesi che li accolgono, determinando una situazione che se non gestita
adeguatamente, può portare anche all’aumento del risentimento nei confronti dei rifugiati
e favorire la strumentalizzazione del tema.
Vista la gravità della situazione, Fondazione Adecco ha deciso di impegnarsi nella realizzazione
di strategie, progetti e azioni specifiche a sostegno dell’inclusione lavorativa di richiedenti asilo.

I progetti in corso sono caratterizzati da un inteso percorso che ha come step finale l’avvicinamento al mondo del lavoro.

Lo stage formativo prevede:

2adecco

 

3Adecco

 

Sul territorio di Torino Fondazione Adecco, in partnership con realtà locali,
sta seguendo un progetto rivolto a richiedenti asilo tra i 20 e 30 anni. I ragazzi hanno seguito un corso di aiuto cuoco,
acquisendo le competenze base, e migliorato la conoscenza della lingua italiana.
A fine corso tutti hanno iniziato uno stage in aziende legate alla ristorazione.

 

 

Questi percorsi forniscono la concreta opportunità per iniziare i primi passi nel mondo del lavoro
e in molti casi si trasformano in reali occasioni lavorative come avvenuto per alcuni ragazzi che,
terminato il tirocinio, hanno avuto un rinnovo del contratto.

Dal 2007 ad oggi sono stati realizzati 23 progetti rivolti a persone
rifugiate richiedenti asilo. Questi i numeri: 437 coinvolte,
317 persone orientate, 324 persone rifugiate formate
e più di 90 incluse.